LecceLecce Lun - Ven 10:00-18:00 0832 210225
info@cuoreamico.it

Benefattore dona 5mila euro a CuoreAmico per sostenere la famiglia di Gioele

“Piccolo, contro una grande battaglia e costretto a spostarsi da una casa all’altra”. Vi abbiamo parlato così di Gioele, 6 anni, che dall’età di sei mesi combatte contro una malattia rara, quella di Niemann-Pick, e che è già entrato a far parte della grande famiglia di CuoreAmico. Ora, proprio a CuoreAmico, dopo aver visto il servizio di TeleRama, si è rivolto un benefattore che vuole restare anonimo e che si è offerto di risolvere, almeno per il momento, un grane problema di questa famiglia.

Sia papà Giancarlo che mamma Sonia sono disoccupati e, poco dopo la nascita di Gioele, occuparono abusivamente una casa “popolare” a Galatone. Il solaio di quell’abitazione subì un crollo, il Comune mise loro a disposizione una parte di un centro anziani, in paese, in quel momento non funzionante. Dal 2018 sono poi stati trasferiti in un’altra abitazione, per la quale fino a fine luglio l’amministrazione si è fatta carico dell’affitto. Anche qui la situazione, considerato il complicatissimo quadro di salute del bambino, non è delle migliori: la casa sorge in cima ad una lunga e stretta rampa di scale. Riuscire a trasportare, di peso, la sedia a rotelle,anche in due persone, è impossibile. Gli spazi interni sono stretti, la vita di Gioele, costretto su sedia a rotelle, è un quotidiano percorso ad ostacoli.

L’appello dei suoi genitori, oggi, torna più accorato che mai. Da agosto il Comune ha dichiarato loro di essere impossibilitato a farsi carico ancora delle spese di affitto. Ha proposto dunque di rimborsare loro il 70 per cento della spesa che avrebbero sostenuto mensilmente se fossero rimasti in quella casa in via Giacomo Veneziani, intanto messa in vendita dal proprietario. Ed ecco intervenire un angelo: un uomo, che vuole mantenere l’anonimato -ma che alla famiglia sarà presentato- ha versato a Cuoreamico la somma di 5mila euro, per pagare loro l’affitto e i costi di una nuova casa, comoda e senza scale, per un anno intero. La onlus salentina provvederà a darli direttamente a Sonia e Giancarlo, perché il piccolo Gioele possa essere almeno un po’ più sereno. Un tetto sulla testa è garantito grazie alla generosità di una persona dal cuore grande.

 

 

Lascia un commento